Il 1 luglio è nato Zerovskijv ...e l'ignoranza che ci vuole tutti uguali a lei, non fa per noi.

Giurai fedeltà al mio coraggio alla mia intraprendenza, ma soprattutto al palcoscenico sin dall'inizio di questa mia difficile scalata; non al successo, ma alla ricerca di me stesso. In ogni forma ed espressione. Perciò passai dal Teatro alla Danza, dal Cinema ad una certa Avanguardia. Lo scopo, perfezionare la qualità ed il valore del mio non sempre incoraggiato e condiviso talento. Ed ecco che mi imbatto in Zerovskij. Egli mi costringe tra il foglio di carta e quello da musica, dando vita ad un percorso narrativo e musicale dal quale si sprigionano timori e perplessità su un tempo così ruvido, incomprensibile, ma soprattutto ostile.

Oggi metto in scena la mia fierezza di non essermi piegato al volere di alcuna playlist. Al bisogno inaccettabile, da parte di certuni, di voler pilotare il gusto, la sensibilità, il bisogno fisiologico di spedire la propria ispirazione dove è giusto che alberghi. E quindi: UN MILIARDO E PIÙ VOLTE grazie a chi c'era e ci sarà. Grazie per essere cresciuti liberi nella scelta di seguirmi ed accettare le mie evoluzioni. Grazie per comprendere che la mia disperazione persiste nel voler trovare serenità ed appagamento in quella libertà d'espressione, che rappresenta il pane per tutti i VERI ARTISTI del mondo!

Zeroskij è il mio nuovo lavoro. Un'avventura nuova per non vivere all'ombra dei successi di un tempo che hanno lavorato già abbastanza. O per rischiare di assumere le fattezze di un Jukebox privo di anima e di autonomia... E non ascoltate i falsi seguaci... quelli che acclamano tutti con la stessa facilità con cui ne disperdono le ceneri.

Lunga vita a ZEROVSKIJ!!!

Vi aspetto

L'irriducibile Renato Zero (diffidate delle imitazioni)


prossimamente... gli aggiornamenti

5th BIRTHDAY

vai alla pagina dedicata

clicca qui


le nostre eccellenze

i nostri servizi

i nostri uffici



vUOI UN CONCERTO UNICO?